HTC, Nexus One

HTC, Nexus One presentato da Google

Segnaliamo un articolo scritto da Jeff La Marche, autore di uno dei blog piu’ seguiti in campo Mac, iPhone ecc. Val la pena leggerlo.

Trovate l’articolo al seguente link: Nexus One from an iPhone Developer’s Perspective
Essendo in inglese traduco di seguito alcune parti :
Il telefono √® veramente bello in mano. E’¬† un pezzo di hardware di qualit√†. Non tappezzeria da salotto, come il droide Motorola o altri telefoni cellulari. Si sente molta solidit√†, come l’iPhone. La prima impressione √® stata molto buona.
Lo schermo √® vivace e ad alta risoluzione e sembra davvero bello … finch√© ci si trova all’interno. Fuori in una giornata di sole, lo schermo OLED √® quasi completamente inutilizzabile. Che √® un grosso problema per un telefono. Mi congratulo con HTC per portare avanti la tecnologia OLED, e credo che sia una grande tecnologia utile per i dispositivi che richiedono l’uso all’interno, ma questo √® un telefono cellulare, e, come tale, deve essere in grado di funzionare bene quando si √® fuori.
Il touch screen √® notevolmente meno preciso e sensibile di quello di iPhone….

Non posso dire quante volte ho fatto errori di digitazione e ho finito per lasciare la mia frase a metà per aver premuto accidentalmente il tasto Home. Lasciare una frase a metà  non è affatto una buona esperienza utente.

Il One Nexus ha anche una pallina stile Blackberry per lo scorrimento. Non so bene a cosa serva.
La carta SIM non pu√≤ essere rimossa o inserita senza togliere la batteria, il che significa che si deve fare il re-boot. E, sul Nexus One, riavviare prende abbastanza tempo, molto tempo. La maggior parte delle persone non avranno bisogno di farlo molto spesso (se non mai)…
…il Nexus ha ancora pochi vantaggi rispetto l’iPhone. Purtroppo, la maggior parte di questi vantaggi sono per il mondo geek (nerd) e non la pi√π ampia base di consumatori.
Ha un processore pi√π veloce dell’iphone e uno schermo a pi√π alta risoluzione. Il processore pi√π veloce non √® poi cos√¨ evidente per uso quotidiano perch√© Android 2.1 non sembra sfruttarlo al meglio...
Il “Multitasking” √® uno dei vantaggi pi√π apprezzati di Android su iPhone. Naturalmente, non √® realmente un multitasking. La maggior parte ¬†dei “sapientoni tech” sa che il kernel Mach dell’iPhone supporta pienamente il preemptive multitasking e sanno anche che in un dato momento possono trovare venti deamons o altri processi in esecuzione su un¬† iPhone (non jailbroken).
Note su Nexus One:

Google ha ufficialmente presentato il suo telefonino nato con la collaborazione del famoso produttore  HTC.
Queste le principali caratteristiche di questo smartphone evoluto:

* Schermo: 3′7 pollici AMOLED con risoluzione 480×800 WVGA
* Dimensioni: 119 x 59,8 x 11,5 millimetri;
* Peso: 130grammi;
* Processore/Velocità: chipset Qualcomm Snapdragon 3GQSD8250, con velocità fino a 1GHz con sensori di prossimità e di luce ambientale;
* Fotocamera: 5 megapixel con autofocus, flash e geotagging;

* Memoria: 512MB Flash, 512MB RAM;
* Memoria espandibile: scheda SD da 4GB (espandibile fino a 32GB)
* Abbattimento del rumore: sistema di abbattimento dinamico del rumore di Audience Inc.;
* Porte: jack per auricolari stereo da 3.5mm con quattro contatti per inline voice e telecomando;
* Batteria: rimovibile da 1400 mAh che assicura un’autonomia di 10 ore in conversazione, 290 ore in standby, 5 ore di navigazione Internet in 3G (che diventano 6,5 in Wi-Fi), 7 ore di riproduzione video o 20 ore di riproduzione musicale;
* Incisione personalizzata con laser: fino a 50 caratteri sul retro del telefono;
* Trackball: LED di notifica tricolore, avvisi all’arrivo di nuove email, chat e messaggi;
* Sistema Operativo: Android 2.1 con possibilità di personalizzare la homescreen.
* Connettività: connettività Bluetooth 2.1 + EDR, Wi-Fi 802.11b/g/n

Il Nexus One , dicono a Montain View, non verrà commercializzato tramite partner telefonici , come successo finora per tutti i device a base Android e come accade per Iphone, e sarà offerto totalmente libero da blocchi intorno ai 500 dollari.
Alla data di oggi il cellulare è acquistabile previo possesso di un account su Google , registrazione su Google ChekOut per chi risiede in USA, UK, Singapore e Hong Kong. Ognuno potrà acquistare un massimo 5 cellulari, quindi li potremo cìvedere in vendita su Ebay.
In Italia invece dovremo attendere la primavera del 2010, e varrà distribuito con piani tariffari sovvenzionati da Vodafone Italia.