Come sappiamo iPad ha lo stesso sistema operativo di iPhone e iPod Touch.
La cosa è ancora piu ‘evidente è quella di sviluppare un’applicazione su un unico ambiente di sviluppo (SDK: Xcode, Interface Builder, iPhone Simulator, Instruments, …), un linguaggio di programmazione (Objective-C, in primo luogo, ma anche C, C + +, ..), il paradigma di programmazione stessa (MVC – Model View Controller, Object Programming), e il framework Cocoa Touch con piccole differenze dovute alle diverse caratteristiche tra i diversi dispositivi hardware;

Per “naturalizzare” le nostre applicazioni per iPhone iPad abbiamo due possibilità:

1) Creare una nuova versione del nostro programma, specificamente progettata per e in nome iPad.
2) Creare un’applicazione universale (Universal Access) in grado di operare correttamente e di “adattare”, come dispositivo su cui è iniziato. In questo caso, (vedi articolo), è necessario creare un unico programma è progettato per iPhone e iPad.

Per entrambi i casi, tuttavia, è necessario considerare alcuni aspetti, ad esempio.

Di orientamento
Come per l’iPhone (e iPod), le app hanno un orientamento predefinito, portrait (verticale).  l’iPhone essendo un telefono cellulare, anche se siamo in grado di prevedere il funzionamento della nostra applicazione in modalità landscape (orizzontale).
L’ iPad è un  dispositivo concepito per non avere un orientamento predefinito. L’ampio display è di facile utilizzo in verticale o orizzontale, ma non solo, mettiamo a disposizione 360 gradi per le nostre applicazioni, o tutti e 4 i modi in cui l’utente può mantenere il suo iPad. Per garantire la massima esperienza utente per le nostre applicazioni dovranno essere prese per garantire che la nostra forma visiva e quindi perfezionare l’esperienza, cercando di rendere al meglio lo spazio disponibile che abbiamo di volta in volta.

Dimensioni dello schermo
Nello sviluppo di applicazioni per iPad fondamentale è la dimensione del display.

Per il passaggio dal vostro iPhone, e soprattutto durante lo sviluppo di una applicazione universale, dato che le proporzioni dei vari dispositivi di visualizzazione sono diverse:

* IPhone 3GS e iPod Touch: 480 × 320 pixel per 163 ppi (pixel per pollice)
IPhone 4 *: 960 × 640 pixel per 326 ppi (pixel per pollice)
* IPad: 1024 × 768 pixel per 132 ppi (pixel per pollice)

L’iPhone ha le stesse proporzioni ma diverse risoluzioni, con iPad, tuttavia, differiscono anche in scala. Questo fattore è molto importante ed è necessario pianificare al meglio la vostra interfaccia grafica, se non si ottiene effetti collaterali.

Dividi la vista – Split View
Attraverso l’uso di SplitView, un nuovo tipo di vista, compatibile solo iPad. In modalità landscape (orizzontale) vedremo la nostra tabella di sinistra che ci permetterà di navigare e fare le nostre scelte, mentre la destra è la vista del dettaglio. In modalità ritratto, invece, vediamo il dettaglio (Detail View) in navigazione a schermo intero e la tabella all’interno di una popover che apparirà al tocco di un pulsante.

L’ampio display dell’iPad ha permesso non solo l’introduzione di SplitView, ma anche altri interessanti e disponibilisolo per iPad, per esempio, Popover View.

Popover view
poichè è solo compatibile con il iPad. Un popover non è altro che una visione particolare che appare sullo schermo premendo un pulsante e scompare su un punto qualsiasi del display al di fuori di essa. Questo tipo di oggetto è lo stesso che viene utilizzato in SplitView visualizzato in modalità portrait (verticale) per visualizzare la tabella di navigazione. Si potrebbe sfruttare il suo potenziale per mostrare, ad esempio, menu contestuali, collezioni di strumenti e così via.Nota: durante la loro progettazione sta nel prevedere uno spazio esterno per il tap che permetterà la sua chiusura.

GPS, bluetooth, Video
Infine ecco alcune altre caratteristiche minori, ma non meno importante che prendiamo in considerazione durante la transizione dalla programmazione iPhone iPad. A differenza di quanto accade per l’iPhone, la versione della vostra applicazione iPad dedicherà una piccola porzione del display video (invece del solo schermo intero), questo permetterà di consegna delle funzioni multimediali (vedere YouTube). È inoltre possibile godere l’uso di cavo video-out o addirittura un auricolare wireless, ed il microfono. Grazie al bluetooth, ma è possibile utilizzare la connessione di tastiere esterne. La condivisione di informazioni tra dispositivi (IPAD, Mac, PC, ..) è stata migliorata ed è possibile spostare l’oro, condividere e sincronizzare file nel modo migliore. Per quanto riguarda il GPS, si sa che non tutti i dispositivi lo hanno.